• 31 marzo 2017

Panorami delle Cinque Terre: quali sono e come trovarli

WhatsApp Image 2017-03-31 at 15.16.40

Panorami delle Cinque Terre: quali sono e come trovarli

Vuoi farti incantare dai panorami delle cinque terre? E’ possibile solo se sai dove andare, ti sveleremo i punti strategici più nascosti e caratteristici del nostro territorio.

Ecco un elenco dei panorami delle Cinque Terre. Di cosa siamo certi? Che rimarrete sospesi a metà strada fra l’incanto e lo stupore. Ma perché aspettare?  Partiamo per una vacanza last minute fra i panorami delle Cinque Terre:

  • Il Golfo dei poeti, La Spezia: partendo da La Spezia con il nostro servizio di linea (consulta qui i nostri orari) ci fermiamo sulla Litoranea, la strada provinciale 370 in Via delle Cinque Terre 449.  Fermandosi alla fermata, prestando estrema attenzione al guard reil, si può godere di una visione quasi completa del Golfo dei Poeti . La Spezia si staglia nell’azzurro del mare, accoccolandosi fra i monti che la circondano. Specialmente alla luce giovane e fresca del mattino, la Bella Spèza (come i suoi cittadini spesso la chiamano) è davvero una splendida perla sul mar. panorami delle cinque terreGolfo di La Spezia
  • Santuario di Montenero, Riomaggiore: continuando sulla strada provinciale 370 ed entrando nel Parco Nazionale delle Cinque Terre si arriva allo svincolo col sentiero 393. Vi consigliamo se siete camminatori esperti di addentrarvi nel cuore del monte per poi raggiungere il Santuario del paese di Riomaggiore: dalla Madonna di Montenero sovrasterete la costa, avvalendovi di uno dei panorami delle Cinque Terre più belli e silenziosi. Venti minuti di scalinate e ci siete, ma fidatevi, la vista li merita tutti.
panorami delle cinque terre

Santuario della Madonna di Montenero

  • Bivio di Riomaggiore: Il percorso è quello, proseguiamo a bordo del nostro bus Explora5Terre ed arriviamo al bivio del primo paese. Scendere verso Riomaggiore prende alla sprovvista, dopo un paio di curve incontriamo la costa frastagliata e l’isola Palmaria. Uno dei panorami delle Cinque Terre più belli in assoluto.
panorami delle cinque terre

Bivio di Riomaggiore

  • Punta Bonfiglio, Manarola: continuando arriviamo al paese di Manarola. Scendendo verso il mare ci troviamo alla marina, il cuore della piccola gemma incastonata fra le montagne. Seguendo la via si raggiunge uno dei panorami delle Cinque Terre più conturbanti: Punta Bonfiglio. Le immagini parlano da sole: cammini lasciandoti alle spalle il paese, una volta in cima ti volti e vieni colpito da un paesaggio incantato, dai colori del mare e dall’unicità dei panorami delle Cinque Terre. Un dipinto, colorato dal mare in persona.Panorama cinque terre
  • La Posa, Volastra: Il sentiero che collega Manarola con Corniglia passa dal santuario di Manarola, un paesino piccolo ma incantevole di nome Volastra. Arrivare al paese può essere faticoso per camminatori poco esperti, consigliamo di utilizzare uno dei nostri bus Explora5Terre che collegano il centro di Manarola con il suo santuario. Una volta arrivati, camminando verso Corniglia attraverso il sentiero di mezza costa 586 ci si addentra in quella geometria verticale popolata da vigne e terrazzamenti, tipica dei panorami delle Cinque Terre: da lì, arrivando in località La Posa nelle giornate più terse, si scorge il profilo della Corsica e della Gorgona, profondo ed unico come il mare che si ha davanti.
panorama delle cinque terre

La Posa, Volastra

  • Terrazza panoramica, Corniglia: arrivati al caratteristico paesino di Corniglia, capirete al primo sguardo che rappresenta una piccola bomboniera: l’unico paese delle Cinque Terre che sovrasta il mare offre una posizione panoramica decisamente privilegiata. Seguendo le indicazioni nel cuore del paese troverete una terrazza che domina il mare. Può mancare una foto ricordo da quel punto d’onore? Assolutamente no, Instagram esiste per quello!

panorami delle cinque terre

  • Sul sentiero azzurro, Vernazza: Ricongiungendosi col sentiero per Vernazza, quando spunta il paese dopo l’ultima curva, prima del casottino del Parco Nazionale delle Cinque Terre, rimarrete senza fiato. Non lo diciamo per dire, verrete colti impreparati dopo due ore di sentiero, passato Prevo, e con la fatica del pezzo in discesa ripido e alto. Ma Vernazza colta di spalle, con la costa di Monterosso sullo sfondo, colpisce per la sua unicità, i suoi colori e l’imponenza. Trovandola proprio sul ciglio del sentiero, a strapiombo nella natura più estrema e riempiendo la vista, sarà uno spettacolo senza pari.
 panorami delle cinque terre

Sentiero Azzurro, Vernazza

  • Il Semaforo, Monterosso: Arrivati a Monterosso dovete camminare. Tutti i anorami delle Cinque Terre si conquistano con un po’ di fatica. Montale ne era completamente innamorato, molte raccolte furono dedicate alla più grande delle Cinque Terre, ed anche li, se siete curiosi, troverete un piccolo angolo di paradiso pronto ad accogliervi. Il semaforo è una vecchia costruzione militare del secolo scorso costruita come vedetta sul sentiero verso Levanto. Coglie impreparati, entrate in quel rudere, suggestivo e terribilmente Montaliano, così simile a quella Casa del Doganiere di cui parla il poeta. Entrate e vedrete l’intera costa dei cinque paesi che vi osservano: meravigliosi, aspri, ed imponenti. Unico, dai tratti di un romanticismo tedesco, insomma… senza pari.
panorami delle cinque terre

Punta Mesco, Monterosso

Questi sono solo 9 dei panorami delle Cinque Terre che senza dubbio vale la pena visitare, siete pronti? Prendete nota, immortalateli e condivideteli sui social network taggandoci con l’hashtag #explora5terre. 

Fateci vedere quello che vedete voi.