• 28 agosto 2017

Week end nelle Cinque Terre: innamorarsi in 3 giorni

shutterstock_410351776

Week end nelle Cinque Terre: innamorarsi in 3 giorni

Lo sappiamo, le vacanze sembrano essere vicine agli sgoccioli, ma qui da noi nelle Cinque Terre la stagione non finisce mai. Ecco un paio di consigli per passare un week end nelle Cinque Terre. Parola d’ordine: meraviglia.

Magari avete poco tempo, giusto quei tre giorni del week end per staccare dalla normale routine. Approfittatene, preparate una valigia leggera, vi diamo due o tre consigli per assaporare a pieno un week end nelle Cinque Terre.

1 – Visitare i paesi con calma

Si, sembra scontato, ma avete tre giorni per potervi godere la bellezza dei nostri paesaggi, per cui vi consigliamo di dividerli bene. Che voi partiate da La Spezia o direttamente dalle Cinque Terre fidatevi di noi, visitate massimo due paesi al giorno. Passeggiate con tranquillità, godetevi ogni piccola bottega, osservate l’architettura minimal e pulita delle case dei cinque borghi sviluppate in altezza. Perdetevi ad osservare  le cantine , i residenti del luogo seduti nei carrugi, perdetevi nelle crêuza strette e retificate. Fidatevi, non correte, non pretendete di fare tutti i paesi in un giorno solo perchè qualcuno vi ha detto che è possibile. Rilassatevi, godetevi il viaggio.

week end nelle cinque terre

2 – Mangiare le specialità locali

Abbiamo già parlato della Liguria in tavola in questo articolo, ma non smetteremo mai di ripeterlo: quando venite da noi dovete mangiare come noi. Focaccia, pesto, vino, muscoli, acciughe, spaziamo da un ambito all’altro, abbiamo di tutto, dovete sfruttarci, dovete gustare a tavola il sapore della nostra tradizone. Per cui Tripadvisor alla mano e c’è l’imbarazzo della scelta

ricette delle cinque terre

3 – Fare i sentieri

Ci sono punti panoramici facili da raggiungere come quelli che potete ammirare dal nostro bus, ed altri più impervi, che solo il camminatore curioso ed esperto può affrontare. Esempio lampante sono i sentieri escursionistici del sentiero azzurro all’interno del Parco Nazionale delle Cinque Terre. Ma questo perchè dovrebbe fermarvi o spaventarvi? Munitevi di pazienza e soprattutto di scarpe e abbigliamento da trekking. Sfidatevi nel sentiero più dolce, il 586/587 che collega il piccolo ma delizioso santuario di Volastra con il borgo di Corniglia. Mettetevi alla prova ed ammirate una delle viste più suggestive di tutta la provincia.

WhatsApp Image 2017-05-17 at 19.59.42

4 – Passeggiare la sera sul lungo mare

Ormai le giornate si sono un po’ ritirate, prima di cena con il sole che scende e l’aria che si rinfresca non poete non fare una bella passeggiata lungo mare, scegliete voi la marina che preferite ma non privatevi di un piacere così dolce. Certi tramonti qui da noi mozzano il fiato.

blocco2

5 – Un tuffo in libertà

Il nostro mare, freddo ma color smeraldo. Non potevamo chiudere diversamente, mentre passeggiate nei nostri 5 borghi portatevi senza dubbio dietro il costume e tuffatevi! Che sia dallo scoglio, o dalla marina, o dal porticciolo o dalle calde spiagge non vi tirate indietro, un bel respiro e immergetevi nelle splendide profondità della nostra area marina protetta.

monterosso4

 

Certo tre giorni sono pochi, ma un week end nelle Cinque Terre è l’ideale se avete poco tempo ma un grande bisogno di relax. Perdersi nella bellezza sarà facile, tornare a lavoro il lunedì mattina un po’ meno.