• 15 settembre 2017

Cinque Terre in autunno: la bellezza di luoghi incontaminati

DSC07167

Cinque Terre in autunno: la bellezza di luoghi incontaminati

Cambia la stagione, cambia il tempo e cominciano le piogge, la temperatura si raffredda: occasione perfetta per vedere le cinque terre in autunno.

Fine settembre, la vendemmia sta ormai per concludersi, gli ultimi caldi se ne vanno e lasciano il posto alla brezza fresca e leggera che accompagna i camminatori nella scoperta delle Cinque Terre in autunno. Pace e tranquillità regnano sovrane. Cosa desiderare di più?

Cosa fare nelle Cinque Terre in autunno

 

1 – Provare il Cinque Terre DOC

WhatsApp Image 2016-12-13 at 12.18.11 (1)Avete mai assaggiato un buon Cinque Terre Doc durante la vendemmia? Nell’aria c’è profumo di uva, l’aria è appiccicosa e la luce tinge il paesaggio di un ocra caldo. Tutto sembra colorato con l’oro. E’ un occasione per poter assaporare uno dei vini più pregiati d’italia, sia accompagnandolo con un aperitivo sul mare, che accarezzando la giornata con piccoli piaceri preziosi, scegliendo per esempio una degustazione di Sciacchetrà.

 

2 – Trekking

week end romantico nelle cinque terre

La natura incontaminata nelle Cinque Terre in Autunno è uno spettacolo senza precedenti. Non c’è afa, un’aria leggera e frizzante ti accompagna lungo il percorso del Parco Nazionale. E’ il clima ideale per camminatori esperti e principianti che vogliono approcciarsi al nostro territorio.

 

3 – La Mareggiata

WhatsApp Image 2017-01-25 at 09.33.22

Quando il tempo è davvero troppo scostante e le piogge non permettono di praticare i sentieri non demordete. Quando il mare è cruento e non lascia spazio all’uomo subentra il fenomeno della mareggiata a rapire gli spettatori che inermi assistono a quell’evento sensazionale. Dalla marina dei paesi si vedono le onde infrangersi contro gli scogli con violenza. Ci si sente piccoli piccoli, ma fortunati di essere presenti.

4 – Fuori Stagione

Cinque Terre in autunno

Ok, è vero, nelle Cinque Terre la stagione non finisce proprio mai, però sicuramente avrete la possibilità di passeggiare con più calma e tranquillità nei borghi del levante ligure. Senza calca, senza fila chilometrica al ristorante. A fine settembre/inizio ottobre comincia a scremare la ressa, e tutto diventa una meraviglia privata per i pochi temerari che prendono ferie in autunno.

5 – I Colori

manarola2

Eh si, i colori delle Cinque Terre in autunno tingono tutto di un calore speciale ed irrinunciabile. Una tonalità brillante di rosso arancio e verde screzia i muretti a secco e l’intera costa. La natura selvaggia vi conquisterà.