• 15 settembre 2017

Storie delle Cinque Terre: la leggenda delle campane di Volastra

WhatsApp Image 2017-09-15 at 15.34.14

Storie delle Cinque Terre: la leggenda delle campane di Volastra

Storie delle Cinque Terre: una leggenda tramandata oralmente per far addormentare i bambini, la campane di Oleastra e i suoi tesori.

Le Storie delle Cinque Terre sono tante, i racconti popolari, gli aneddoti e le tradizioni del territorio non smettono mai di ammaliare grandi e piccini. Quella che racconteremo oggi parla di uno dei paesi che incontriamo lungo la Via dei Santuari, parliamo del piccolo borgo di Volastra.

Volastra il piccolo e delizioso Santuario di Manarola si trova a 300 metri sul livello del mare. Le nonne di questo borgo ai nipoti ancora adesso raccontano la leggenda delle campane d’argento sepolte. Volete scoprire una curiosità della tradizione delle Cinque Terre? Leggete questa storia!

Storie delle cinque terre

Come un pò tutti i borghi medievali anche Volastra è legato ad una leggenda che si colloca nel lontano passato, quando i pirati Saraceni erano una seria minaccia per tutti i borghi costieri.

Si racconta che in occasione di una delle tante scorribande dei mori lungo la costa delle Cinque Terre, i ricchi contadini di Volastra decisero di smontare le campane d’argento della chiesa e nasconderle sottoterra,in una profonda buca, insieme ai loro beni più preziosi.

Le incursioni durarono per lungo tempo, molti abitanti furono rapiti e uccisi e dunque nessun superstite poteva ricordare il luogo preciso del nascondiglio.

Molti anni dopo un uomo molto anziano arrivò in paese parlando una lingua mai sentita, sembrava un misto di saraceno e dialetto ligure arcaico che ricordava molto la lingua parlata dai contadini che abitavano quella zona molto tempo prima. L’anziano raccontò la storia di queste campane sepolte fra gli ulivi insieme a tesori, esortando gli abitanti del paese a cercarli. Ma indovinate? Nonostante la ricerca nessuno riuscì a trovare nemmeno una moneta di quell’enorme tesoro.

Ma sempre, nel corso dei secoli, nelle notti di tempesta e forte vento, qualcuno sentiva netto il suono delle campane sepolte…

E c’è chi dice di sentirlo anche oggi…chissà!

Il piccolo borgo di Volastra è facilmente raggiungibile dal nostro servizio di linea Explora5Terre, consulta gli orari qui

WhatsApp Image 2017-09-12 at 11.51.01